Il “viaggio da sclero” di Agostinetto ha fatto tappa a Sessa Aurunca