mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeSportCrisi di infortuni per la Reyer Venezia: Kabengele e altri giocatori fuori...

Crisi di infortuni per la Reyer Venezia: Kabengele e altri giocatori fuori gioco

Nell’ambiente dell’Umana Reyer Venezia serpeggia una forte preoccupazione per le condizioni fisiche di Mfiondu Kabengele, il robusto pivot della squadra, che in una sfortunata collisione con il compagno di squadra Casarin ha subito un duro colpo al ginocchio. Il giocatore, in evidente dolore, è precipitato al suolo e, dopo l’accaduto, non ha potuto fare altro che abbandonare il parquet, senza più fare ritorno al gioco.

Ora, per la compagine orogranata, si spera che l’entità del problema non sia così seria come sembrerebbe a prima vista. Questo incidente si somma a una serie di difficoltà già esistenti per la Reyer, che nelle ultime settimane ha dovuto affrontare e sta tuttora gestendo diversi infortuni che stanno mettendo a dura prova la resistenza e la tenacia della squadra.

In particolare, nella recente trasferta a Casale, la squadra ha dovuto fare a meno di Jordan Parks, costretto a fermarsi a causa di un infortunio al bicipite femorale, e di Rayjon Tucker, anch’egli assente per motivi fisici. La situazione si è aggravata quando anche Marco Spissu, nel finale della partita, ha manifestato dolore al ginocchio.

Kabengele: quanto peserà la sua assenza per la stagione?

Il coach della Reyer Venezia, Neven Spahija, pur non volendo soffermarsi troppo sulla mancanza di Tucker, ha espresso la sua volontà di concentrarsi sul lavoro in palestra per superare queste difficoltà e continuare a lottare per la vittoria. L’allenatore ha poi fatto riferimento agli infortuni di Kabengele e Spissu, sottolineando come la squadra abbia dovuto ancora una volta confrontarsi con l’assenza di giocatori chiave.

Riguardo alla situazione di Kabengele, l’esperto tecnico ha voluto alleggerire il tono, quasi a scherzare su come per il team giocare al completo sia quasi un’eccezione viste le numerose indisponibilità. Tuttavia, Spahija ha precisato l’importanza di aspettare gli esami clinici e i tempi necessari, che possono variare dalle 24 alle 48 ore, prima di poter emettere un verdetto definitivo sull’entità dell’infortunio. Solo al rientro a casa sarà possibile avere un quadro più chiaro della situazione.

La prestazione di Kabengele, prima dell’infortunio, si era concretizzata in 6 punti realizzati nei 12 minuti in cui era stato in campo, arricchita da 2 stoppate e 6 rimbalzi catturati – numeri che testimoniano l’importanza del suo contributo alla squadra. La speranza è che possa presto tornare a dare il suo apporto atletico e morale, in un momento delicato per la Reyer Venezia. Cosa succederà? Sarà difficile capire i prossimi scenari ma i tifosi della Reyer Venezia trattengono il respiro perché l’assenza di Kabengele potrebbe rappresentare un problema molto serio per gli obiettivi prefissi dalla squadra a inizio stagione.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments