giovedì, Luglio 18, 2024
HomeSportMarc Gasol appende le scarpe al chiodo: un addio al basket ricco...

Marc Gasol appende le scarpe al chiodo: un addio al basket ricco di trionfi

Il mondo della pallacanestro si congeda oggi da uno dei suoi giocatori più emblematici: Marc Gasol. Il gigante catalano, all’età di 39 anni, ha deciso di appendere le scarpette al chiodo. La notizia è stata ufficializzata durante una conferenza stampa che si è tenuta a Barcelona in questo pomeriggio, segnando così la chiusura di una carriera lunga e costellata di successi che ha avuto inizio nel lontano 2003 e si è conclusa nel 2023.

Vent’anni di gioco ad altissimo livello, durante i quali Marc ha dimostrato di essere un vero e proprio punto di riferimento nel panorama cestistico mondiale. Il culmine della sua carriera è stato senza dubbio il 2019, quando ha sollevato l’anello di campione NBA con i Toronto Raptors, diventando un eroe nazionale per i fan del basket canadese.

Ma Gasol non è stato solo un campione sul parquet. La sua presenza ha lasciato un segno indelebile anche grazie alle sue doti difensive, tanto da essere riconosciuto come il Miglior Difensore della NBA nel 2013. Fratello di un altro grandissimo del basket, Pau, Marc ha raggiunto per tre volte l’All-Star Game della NBA (2012, 2015, 2017) e, nel 2015, è stato inserito nel prestigioso All-NBA First Team.

La sua avventura americana lo ha visto vestire le maglie dei Memphis Grizzlies, dei Toronto Raptors e dei Los Angeles Lakers.

Marc Gasol è stato un giocatore importante e lascerà un vuoto

Un percorso che, dopo aver toccato le vette dell’Olimpo del basket, lo ha riportato a casa, al Girona, squadra della quale è anche presidente. Quella scelta ha rappresentato un ritorno alle origini e un’opportunità di guidare dal campo il team nella Liga Endesa, la massima serie spagnola.

Il tributo che gli rende la lega è all’altezza della sua grandezza: i Grizzlies hanno deciso di ritirare la sua maglia numero 33, come riportato da The Athletic, un gesto che sottolinea l’importanza e l’impatto che Marc ha avuto per la franchigia di Memphis.

Ma la storia di Gasol non si limita alla NBA. Infatti, il suo contributo alla Nazionale spagnola è stato di fondamentale importanza. Con la Roja, ha conquistato due medaglie d’oro ai Mondiali, nel 2006 e nel 2019, dimostrando una continuità di rendimento e una leadership in campo che pochi hanno saputo eguagliare. A queste si aggiungono le cinque medaglie vinte agli EuroBasket, tra cui due ori nel 2009 e nel 2011. E come dimenticare le due medaglie d’argento ottenute alle Olimpiadi del 2008 e del 2012? Momenti indimenticabili che hanno reso Marc Gasol una vera e propria bandiera della pallacanestro spagnola e internazionale.

Oggi il basket saluta uno dei suoi più grandi difensori e campioni, un atleta che ha saputo unire talento, dedizione e spirito di squadra. Marc Gasol lascia il gioco, ma la sua eredità rimarrà eterna nei cuori dei tifosi e nell’annale della pallacanestro mondiale.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments