giovedì, Luglio 18, 2024
HomeSportModric, una stagione per la storia: il record che potrebbe trattenere la...

Modric, una stagione per la storia: il record che potrebbe trattenere la stella al Real

La primavera porta con sé il rinnovato mistero che avvolge il futuro di Luka Modric sotto il sole di Madrid. Dopo un decennio di successi e dedizione, gli indizi sembrano convergere verso un addio al Real Madrid a giugno per il fuoriclasse croato, ma le ultime suggestioni del mercato solleticano l’immaginazione dei tifosi: il mago del pallone, Ballon d’Or 2018, potrebbe regalarci un’ultima danza sul palcoscenico dei Blancos.

L’età avanza, ma non per Modric, che a 38 anni non dà segni di voler apporre il punto finale alla sua gloriosa carriera. Sotto l’occhio vigile e sempre più ammirato del pubblico e della critica, il direttore d’orchestra del centrocampo merengue mantiene una condizione atletica da far invidia ai più giovani. E mentre i media spagnoli si danno alla frenetica ricerca di indizi, si susseguono ipotesi di un suo futuro nello staff tecnico di Carlo Ancelotti, o magari all’orizzonte si profila un trasferimento in terre esotiche o un ritorno alle origini.

Il maestro Ancelotti, a dispetto delle voci di divergenze, non manca di tessere le lodi del suo numero 10. La sua ultima performance contro il FC Siviglia, con un gol che ha fatto la differenza, ha scatenato un’ondata di apprezzamenti e ha aperto la porta a un possibile prolungamento dell’avventura spagnola del metronomo croato.

Modric deve decidere cosa fare in carriera

Le cifre parlano chiaro: Modric non è solo un nome, ma una garanzia di qualità e quantità. La sua ultima esibizione contro il Celta Vigo ne è la prova incontrovertibile. Ha dominato il campo, orchestrando il gioco con una maestria che sfida i limiti dell’età. Un contributo che ha lasciato il segno con statistiche da capogiro – 119 tocchi di palla, 8 passaggi decisivi, 86 passaggi completati, 4 tackle, 7 recuperi e 6 intercettazioni. Un’autentica “masterclass”.

È dunque lecito domandarsi se le sirene del calciomercato possano convincere Modric a restare al Real Madrid per un’ennesima stagione, magari per un motivo storico. Sebbene il record di partite disputate detenuto da Karim Benzema (439 apparizioni) sia fuori portata, Luka potrebbe ambire a conquistare il titolo di giocatore più anziano ad aver calcato il prato del Santiago Bernabéu, superando così la leggenda Ferenc Puskas. Per farlo, dovrebbe scendere in campo il 15 ottobre 2024, a 39 anni e qualche giorno in più.

L’opportunità di scrivere ancora una volta il proprio nome nella storia del Real Madrid, insieme alla possibilità di giocare al fianco di talenti come Kylian Mbappé, potrebbe essere quel fascino irresistibile che indurrà il virtuoso croato a prolungare il suo incantesimo in maglia bianca. Gli occhi del mondo sono puntati su Modric, in attesa di una risposta alle tante domande che circolano intorno al suo futuro. Le prossime settimane saranno cruciali per scoprire quale sarà il prossimo capitolo nella saga di questo artista del pallone.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments