mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeCronaca e AttualitàShiva: il rapper diventa papà e dedica una lettera al figlio dal...

Shiva: il rapper diventa papà e dedica una lettera al figlio dal carcere. Ecco le sue commoventi parole!

Shiva, il giovane rapper milanese di 24 anni attualmente detenuto a seguito di un incidente a fuoco avvenuto a Milano nell’ottobre 2023, in cui è accusato di tentato omicidio, porto abusivo di arma da fuoco ed esplosioni pericolose, ha recentemente accolto la gioia della paternità.

Nonostante la sua situazione carceraria, Shiva ha dato il benvenuto al suo primogenito, il piccolo Draco, nome scelto insieme alla sua compagna Laura Maisano. Il nome, ispirato al personaggio della saga di Harry Potter, rappresenta una scelta significativa per la coppia.

La nascita del bambino aggiunge una dimensione nuova e complessa alla vita di Shiva, che si trova in attesa di scontare la sua pena.

Shiva (Foto da Instagram)
Shiva: la lettera scritta in carcere e postata sui social (Foto da Instagram)

La nascita di Draco

La felice notizia della paternità è giunta a Shiva, il rapper attualmente recluso nel carcere di San Vittore, attraverso un inusuale e simbolico mezzo di comunicazione. Dei fuochi d’artificio, sparati al di fuori delle mura del carcere dai suoi amici Leon_Vende e Simone Biasi, hanno annunciato la nascita del piccolo Draco. In questo modo, Shiva ha colto l’emozionante rivelazione che era diventato padre e ha sentito la necessità di dedicare un messaggio speciale al neonato.

Essendo impossibilitato a comunicare con l’esterno a causa della sua detenzione, Shiva non ha avuto il permesso di lasciare la sua cella per assistere al parto o vedere il suo bambino. Di fronte a questa dolorosa privazione, ha deciso di esprimere i suoi sentimenti attraverso una lettera, pubblicata sul suo profilo social. Nella lettera, Shiva condivide apertamente che il non poter conoscere suo figlio rappresenta per lui la “peggior condanna“. Questa toccante testimonianza sottolinea le sfide emotive e fisiche che Shiva sta affrontando durante la sua detenzione in un momento così cruciale della sua vita.

La lettera di Shiva per il figlio Draco

“Oggi è il giorno più bello della mia vita, ma allo stesso tempo il più triste. È nato mio figlio, ma non mi è stato permesso essere presente al momento della sua nascita”.  Così, dalla cella 12 della prigione, Shiva ha scritto a mano le sue emozioni al suo piccolo Draco.

“Non pensavo mai di dover scrivere questa lettera, dovevi nascere due settimane fa e so che mi hai aspettato tutto questo tempo, fino all’ultimo sperato di esserci ma le cose non sono andate come previsto. Ho scoperto della tua nascita dai fuochi d’artificio che hanno fatto per te sapendo così che oggi, 25 novembre 2023, è diventato il giorno più importante della mia vita in mezzo a tutto questo caos e tu sei la mia benedizione”.

E aggiunge: “Ti amo alla follia e non vedo l’ora di vederti non appena avrò il permesso”. Per il rapper stare lontano dal figlio è “la peggiore condanna e la peggiore lezione che potessi ricevere. Non mi perdonerò mai di questa assenza, ma sarà un motivo in più per rimediare con tutto l’amore che ho. Sei già una stella. Benvenuto in famiglia, piccolo Draco”.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments