martedì, Febbraio 27, 2024
HomeCronaca e AttualitàStefano Tacconi: dopo il terribile aneurisma finalmente la svolta. Ecco come sta...

Stefano Tacconi: dopo il terribile aneurisma finalmente la svolta. Ecco come sta e le parole della moglie!

Stefano Tacconi ha compiuto un incredibile passo avanti nel suo percorso di recupero dopo l’aneurisma. Un’emozionante notizia per l’ex portiere della Juventus, che, dopo l’emorragia cerebrale che lo ha colpito un anno e mezzo fa, è riuscito a riconquistare l’autonomia nella sua capacità di camminare.

La sua presenza nello studio di Verissimo, dove è stato ospite, ha rivelato il suo straordinario progresso, poiché si è presentato senza l’ausilio di una carrozzina, facendo affidamento solo su un paio di stampelle.

Stefano Tacconi (Foto da Instagram)
Stefano Tacconi ospite di Verissimo (Foto da Instagram)

Il terribile Calvario di Stefano Tacconi

Nonostante sia stato sottoposto a una terza operazione d’urgenza alla cistifellea, costituendo così la terza procedura chirurgica in soli tre anni, Stefano sta manifestando un incredibile recupero e sta gradualmente riacquistando il controllo della sua vita. Questo rappresenta un passo significativo dopo l’aneurisma che lo ha colpito un anno e mezzo fa, durante il quale ha dovuto riapprendere non solo a camminare ma anche a parlare.

Le parole di Stefano rivelano la sua resilienza e il suo atteggiamento positivo nei confronti delle sfide che ha affrontato. Dopo una recente visita di controllo medico, è emersa la necessità di una terza operazione, ma Stefano ha affrontato la situazione con serenità, sottolineando che, in confronto alle difficoltà passate, questa operazione è sembrata quasi insignificante.

Con orgoglio, condivide che ora è in grado di muoversi con una sola stampella, sottolineando che il processo di riabilitazione sta dando risultati positivi. Queste notizie positive riguardo alla sua salute sono un segno incoraggiante e rassicurante per Stefano, che ha potuto contare sul sostegno costante della sua famiglia, e in particolare, sulla presenza amorevole di sua moglie Laura, durante il periodo più oscuro della sua vita.

La commozione della moglie Laura

Giunta nello studio, Laura ha ceduto alle lacrime, rivivendo i momenti più difficili dell’ultimo anno e mezzo, durante i quali temeva di perdere definitivamente suo marito. “È la mia roccia“, ha confessato Laura tra singhiozzi, condividendo poi la tragica esperienza vissuta a causa della malattia del marito, da cui non si è mai allontanata.

Ancora emozionata, Laura ha raccontato l’angosciante momento in cui ha ricevuto una chiamata dall’ospedale di Asti, da una dottoressa che le ha comunicato che Stefano aveva subito un grave aneurisma cerebrale. “Era una situazione critica, posso ancora sentire il timbro di voce della dottoressa nelle orecchie”, ha spiegato Laura, mostrando quanto quel ricordo sia ancora vivo e straziante.

Nonostante la drammaticità di quei giorni, c’è una luce di speranza: Stefano ora sta meglio, è in grado di parlare fluentemente e persino di camminare autonomamente. Laura, con commozione, ha condiviso queste notizie positive, sottolineando che, con le prossime sessioni di riabilitazione, c’è la possibilità che Stefano possa presto camminare senza bisogno di stampelle, tornando a correre come il vero campione che è stato in campo.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments