lunedì, Aprile 15, 2024
HomeSportVarese piazza il colpo: Hugo Besson è il nuovo volto per il...

Varese piazza il colpo: Hugo Besson è il nuovo volto per il futuro

Nel panorama cestistico italiano si respira un’aria di rinnovamento, con la Openjobmetis Varese che si appresta a scrivere una nuova entusiasmante pagina della sua storia. Il club ha messo a segno un colpo di mercato che ha il sapore della freschezza e del talento inesauribile: Hugo Besson, la guardia francese classe 2001, è il nuovo volto della Varese. Con un contratto pluriennale appena firmato, Besson è chiamato a raccogliere l’eredità lasciata da Oliver Hanlan, nonché a incendiare il parquet con le sue prestazioni.

Sull’onda di un entusiasmo palpabile, l’Assistente General Manager Matteo Jemoli esprime grande fiducia nel giovane atleta. La prospettiva è quella di un giocatore non solo dal futuro promettente ma già pronto a fornire un contributo significativo al roster. Il suo talento, la capacità di giocare senza palla e l’agilità lo rendono un’aggiunta preziosa per la squadra.

La storia di Hugo Besson è profondamente radicata nel basket. Cresciuto in un nucleo familiare che respira pallacanestro, con il nonno, il padre e lo zio impegnati a livelli professionistici in Francia, non è un caso che Hugo abbia iniziato a dribblare fin da piccolissimo. La sua carriera prende il via con gli Sharks di Antibes, dove si fa notare per le sue doti già nelle categorie giovanili. Il salto di qualità arriva con l’ingaggio da parte di Chalon, che lo getta nella mischia della formazione Under 21 e gli concede qualche preziosa apparizione in LNB Pro A nonostante la sua giovane età.

La svolta avviene con il prestito al Saint-Quentin, in seconda divisione francese. Qui Hugo esplode, dimostrando di poter essere decisivo anche tra i “grandi”, con statistiche che lasciano il segno: pensate a una media di 19.5 punti, 4.3 rimbalzi e 3 assist a partita. Dopo un’ulteriore esperienza in Australia con i New Zealand Breakers e la chiamata al draft NBA del 2022 da parte dei Pacers, che lo vedono approdare ai Bucks, Besson decide di rimanere in Europa.

Tra le fila dei Metropolitans 92, nonostante un infortunio all’anca, contribuisce ad una stagione di successo culminata con l’accesso alle Finals. I numeri parlano chiaro: 9.2 punti, 2.2 rimbalzi e 2.1 assist di media. La sua carriera prosegue con il trasferimento al FMP Belgrado dove le sue performance hanno certamente fatto girare più di una testa: 14 punti, 3.4 rimbalzi e 2.2 assist a partita sono cifre che non passano inosservate.

Ora, con la firma su quel contratto pluriennale, Hugo Besson si prepara a infiammare i tifosi della Openjobmetis Varese. Il suo impatto sulla squadra e sulla Lega è atteso con trepidazione. Gli appassionati di basket non vedono l’ora di vederlo in azione, di assistere alla sua crescita e ai successi che, senza dubbio, arricchiranno il campionato italiano. Benvenuto a Varese, Hugo!

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments